area meccanica / produzione

Quest’area è dedicata ad ospitare i macchinari a controllo numerico sia in configurazione standalone sia in configurazione di linea. Tra le attrezzature disponibili in quest’area figura infatti anche un sistema di produzione modulare e flessibile (FMCe): un articolato sistema di produzione a tutti gli effetti, che tende a favorire flessibilità sostenibile per tipologie di parti e sequenze di lavorazione, prevedendo flusso automatizzato di materiali con limitato intervento umano. Essa interagisce con l’Isola III, sede dell’interazione diretta con il “cliente” della struttura.

FMCe propone una gestione integrata del flusso di materiali e delle informazioni necessarie a realizzare la produzione attraverso la messa a punto di un flusso integrato di materiali realizzato con macchine operatrici programmabili, incluse unità basate su tecnologie di “additive manufacturing”, e con sottosistemi di trasporto e manipolazione.

La presenza di un elaboratore centrale controlla e coordina i dispositivi di governo delle singole macchine operatrici. La cella si compone di sei sottosistemi funzionali per:

  • gestire: dotazione di un elaboratore centrale di governo
  • pianificare: impostazione della classificazione dei prodotti in famiglie per la selezione delle lavorazioni fabbricare: produrre famiglie abbastanza ampie di prodotti
  • assemblare: riconoscere e manipolare famiglie ampie di prodotti
  • trasportare: trasferire le materie prime, i pezzi in lavorazione e i prodotti finiti tra macchine e magazzini
  • immagazzinare: contenere le materie prime, i pezzi in attesa di lavorazione e i prodotti finiti

Affinché possano essere utilizzati in un sistema di manifattura flessibile, tutti i componenti devono avere determinate caratteristiche di modularità che li rendano compatibili tra loro. Nell’isola sono presenti le seguenti tipologie di unità:

  • Macchina a Controllo Numerico: i cicli di lavorazione vengono svolti su macchine operatrici a C.N e/o a C.N adattativo.
  • Magazzino Intermedio: consente il deposito dei pezzi in attesa di lavorazione.
  • Dispositivo per il Cambio Utensile: le stazioni di lavoro dispongono di attrezzature per il cambio automatico degli utensili.
  • Dispositivo per il Cambio del Pezzo Montato su Pallet: consente il passaggio dei pezzi dalla stazione di lavoro al mezzo di trasporto automatizzato.

La disponibilità di una area di fabbricazione e produzione modulare (e in particolare della fabbrica didattica) costituisce un asset di grande valore per progetti specifici sia di formazione sia di ricerca: un simile sistema può infatti essere esteso con moduli aggiuntivi che possono essere progettati e realizzati dagli studenti delle scuole nell’ambito di progetti di alternanza, da ricercatori universitari (che ad oggi non hanno a disposizione una risorsa di questo tipo) o da fornitori di tecnologie. La realizzazione di moduli aggiuntivi per la fabbrica didattica dovrà rispettare le interfacce meccaniche e virtuali per poter integrare pienamente i nuovi moduli nel sistema produttivo.

Meccanica/Produzione

  • Produzione una-tantum e assemblaggio di prodotti, variabili nei componenti costitutivi, che pongono requisiti severi per la produzione e richiedono conformità con il paradigma Industry 4.0. Per soddisfare questi requisiti, la linea persegue un’organizzazione incentrata sui seguenti fattori:
  • Architettura delle applicazioni basata sul paradigma “Software as a Service” Interfacce standard
  • Modularità Mobilità
  • Tempi brevi di setup
  • Tecnologie di comunicazione di prossimità (RFID, NFC) Plug & produce

VUOI INCOMINCIARE UNA NUOVA AVVENTURA TECNOLOGICA
CONTATTACI

Se desiderate avere maggiori informazioni sulle nostre attività è possibile compilare il modulo sottostante

13 + 2 =